Progettando viaggi digitali

Il progettare non si esaurisce nella tecnica. Quando si parla di progettare si parla di emozione. Di sorpresa, amore, stupore. Si parla di quel senso di trasporto che anima le grandi passioni.

Progettare è vita, è un viaggio che si intraprende oggi verso un domani, carichi delle esperienze del nostro passato. Quello che creo e che disegno, infatti, è sempre intriso della mia storia, della mia crescita come persona e come architetto. A volte capita di utilizzare l’espressione “se questi muri potessero parlare”, questo è proprio quello che voglio che accada. Che i miei muri parlino, raccontino, trovino le parole per cominciare a percorrere con voi le tappe di un vero e proprio viaggio/diario creativo. Concentrerò l’attenzione, di volta in volta, sulle storie che mi hanno ispirato in passato, su quelle che sanno ispirarmi e che danno forma al mio oggi e su quelle “storie future” che penso sapranno dar forma al domani, avere l’intelligenza di colonizzare spazi di desideri ancora inespressi e inesauditi.

I post del blog diventeranno un appuntamento fisso con il tempo, quasi una sorta di viaggio nel tempo e, sicuramente, un impegno nel raccontarsi e nel raccontare la propria visione del mondo.

Ogni lunedì, ci immergeremo in quel che è stato dell’architettura e del progettare; il mercoledì, ci guarderemo insieme allo specchio riflettendo su quello che stiamo costruendo oggi, mentre il venerdì faremo un passo oltre lo specchio verso le meraviglie e i sogni di domani.

E allora: prima riflessione a partire da un piccolo fatto del passato.

Vi ricordate quelle lezioni di scienze ai tempi del liceo? quelle sui moti terrestri? Quelli di rotazione e di rivoluzione? Ecco, con questo blog e con voi, voglio generare esattamente lo stesso movimento descritto nei libri di astronomia di quando ero ragazzo: ruotare su me stesso guardando a ieri, fermarmi per un attimo all’oggi, per poi volgere di nuovo il capo altrove e guardare al domani. Il tutto, ovviamente, mentre ci muoviamo in un moto rivoluzionario verso il futuro. Ora, in tutto questo ruotare e parlare di sistemi solari, vi state chiedendo, fuor di metafora,  quale sia il nostro sole?

Ma come, non ve l’avevo detto fin dall’inizio che tutto gira intorno al calore dell’emozione?

Buon lunedì.

One Comment Add yours

  1. icittadiniprimaditutto scrive:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...