In cinese la parola “crisi” o meglio “l’ideograma” è formato dalle parole “pericolo” e “opportunità”.

viareggio, micheli, simone, conferenza 6 marzo

E’ questo il pensiero che mi rimane addosso dopo la coinvolgente serata trascorsa a Viareggio ieri in occasione del Convegno patrocinato dalla Federalberghi Versilia dove ho avuto e il privilegio di incontrare tantissimi operatori del settore alberghiero e imprenditoriale della versilia. Il tema della mia conferenza è stato al’innovazione, alla sostenibilità e al futuro della dimensione ospitale ccon l’intento di far capire agli auditori l’importanza della trasformazione dii un albergo in uno strumento di efficienze qualità e unicità. Trovarmi in diretta connessione con tantissimi uomini e donne che credono così tanto nel loro lavoro, con questa forza interiore che permette loro di vivere questo periodo ifunesto come una sfida, mi ha portato a parlare del Rinascimento, di quello che ci aspetta, di uello che dobbiamo costruire partendo dalle nostre ceneri. Non dobbiamo piangerci addosso ma dobbiamo riuscire a metter in campo la creatività, lo spirito e l’audacia che  – secoli fa – ci hanno permesso di di diventare un simbolo di bellezza e genio in tutto il mondo per vincere le nuove battaglie commerciali ricordandoci di guardare sempre oltre i confini del reale conosciuto, ricordandoci di guardare sempre fuori dalla scatola. Questo modo di reagire è nascosto da qualche parte nel dna degli italian, è necessario solo riuscire a immergersi nel futuro, costringendolo a darci ragione. Armati di etica,responsabilità e intelligenza vinceremo questa sfida, io ne sono convinto.

In Chinese language the word “crisis” or, more precisely, the ideogram, consists of the words “danger” and “opportunity.”

This is my first thought today after the beautiful evening spent in Viareggio yesterday. I had the privilege of meeting many operators in the hospitality industry during my conference sponsored by Federalberghi Versilia, Toscana Viareggio and Marina di Pietrasanta. The theme of the my speech was about innovation, sustainability and future and I tried to explain why the hotel must become an icon of quality and uniqueness.The direct connection with so many men and women believing in their work and living this difficult period as a challenge, led me to speak about the Renaissance and also about what we are looking for. We have not to playing the victim, we have to work on our creativity, spirit and audacity. These qualities – centuries ago – has allowed us to become a symbol of beauty and genius in the world. This way is hidden somewhere in italian dna, we have only to immerse ourselves in the future, forcing him to prove we are right. We can win this challenge with ethics, responsibility, intelligence, I am convinced.

One Comment Add yours

  1. ron samuel scrive:

    WEICHI = WEI + CHI
    crisi = pericolo + opportunità

    I crisi sono cicliche e un processo naturale di evoluzione.
    I crisi elimina ciò che è inefficiente, obsoleto, inutile.
    In termini galattici, i crisi sono le pulizie di primavera al livello planetaria

    Abbraccia la Crisi. Guardate in faccia poi inventiamo il futuro.
    Inventa il prossimo boom. Come Bob Marley ha detto, lascia a i morti il compito di seppellire i morti e smettere di chiamare il nome del defunto, ….. ‘Crisi’ …….!

    Bellissima serata che ci hai regalato GRANDE SIMONE, ROBERTA, GEORGIA e il tribu.

    trans tribal communication on every level is the secret…..
    italian design alla simone……
    chinese financing alla Mr. Xu….
    caribbean location alla saona
    and a mad scientist
    to put these explosive elements together….
    yeah that’s me……

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...