Per un luogo del consumo virtualmente eterno

L'intervento di Simone Micheli |foto di infoprogetto
L’intervento di Simone Micheli |foto di infoprogetto

Martedì 28 Aprile ho partecipato al workshop di infoprogetto organizzato da Action Group in collaborazione con la fondazione degli architetti di Firenze.
Il workshop si è svolto all’interno della Palazzina Reale, in Piazza della Stazione a Firenze.
Il tema della giornata “CONTRACT: LUOGHI DEL CONSUMO PUBBLICI E PRIVATI. SOLUZIONI PROGETTUALI E ALLESTIMENTI, ARREDI E MATERIALI” ha originato ampissimi spunti di riflessione e molto interessanti sono stati gli interventi di tutti i relatori che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento.
Un’occasione davvero importante per intrecciare percorsi ed intelligenze al fine di dare vita a nuove relazioni e di scoprire innovative ed illuminate modalità di fare e progettare.
Durante il mio intervento, dal titolo “Per un luogo del consumo virtualmente eterno”, ho spiegato come si articola il mio pensiero progettuale e che cosa per me significa fare architettura.
Il forte contrasto, ai limiti del paradosso, tra la tensione dell’architettura verso l’eterno ed il valore spesso effimero della virtualità, fa sì che l’emozione abilmente creata dall’opera architettonica acquisti un valore essenziale, imprimendosi indelebilmente nelle menti dei visitatori ed oltrepassando le barriere della realtà ordinaria; l’emozione diviene eterna.
Nell’illustrare i fondamenti della mia concezione, trovandomi all’interno della Palazzina Reale realizzata da Giovanni Michelucci, non ho potuto non ricordare le mie radici: il pensiero e l’operato di Bruno Zevi e di Michelucci, stimati mentori, hanno profondamente influenzato il mio fare progettuale che, seppur variato in relazione alle metamorfosi temporale, porta con sé immutato il desiderio di sperimentare, l’attenzione al dettaglio più piccolo, l’aspirazione ad un’architettura che ponga l’uomo al centro, che si plasmi sulla sua essenza e che si modelli su una scala di valori umana.

____________________________________________________________________________________
To build a virtually eternal place of consumption

On Tuesday April 28th, 2015 I participated to infoprogetto workshop organized by Action Group in collaboration with the Florence organization of architects.
The workshop was inside Palazzina Reale, in Piazza della Stazione, Florence.
The theme of the day: “ Contract: public and private place of consumption. Design solutions and preparations, furniture and materials” originated many hints and all the speeches of others lecturers were very interesting.
It was a very important occasion to cross paths and minds with the aim of creating new relation and of discovering innovative and enlightened modality of designing.
During my speech with the title of “To build a virtually eternal place of consumption” I explained how my thoughts are constituted and what to design means for me. The strong contrast, almost a paradox, between the tension of architecture to the eternity and the often ephemeral value of virtual reality, makes the emotion created by the architectonic work, eternal, impressing itself in viewers’ mind and going over ordinary reality.
Illustrating fundamentals of my conception, as I was inside Palazzina Reale realized by Michelucci, I could not avoid to talk about my roots: the way of thinking and the actions of Bruno Zevi and Giovanni Michelucci, my esteemed mentors, deeply influenced my architectural doing: it changed basing on the flowing of time but it has inside the same desire to experiment, the attention to the smallest detail, the aspiration to an architecture in which men are at the centre, an architecture based on human essence and on human scale of values.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...