La mia maturità

A Lucca, la città murata dagli entusiasmanti storici scorci, preparavo gli esami per finire il Liceo Artistico di Lucca, svariati anni fa oramai. Ricordo come i pomeriggi corressero via in maniera intensa, portandosi con sé la voglia di studiare, ma lasciando intatta dentro di me una voglia irrefrenabile di finire gli esami. Col senno di poi ripenso allo slancio di quei giorni, che mi appaiono ora così potenti, energici, dirompenti: sentivo il mondo a portata di mano, una finestra aperta sul futuro della mia vita che mai avrei permesso a nessuno di chiudere. Di lì a poco avrei scelto d’imboccare la strada che mi ha meravigliosamente imprigionato all’interno del mondo del progetto, il percorso che mi avrebbe condotto nella mia attuale, anomala, ibrida dimensione vitale nella quale non esiste confine tra gli spazi privati e professionali.

Come amo spesso ripetere: “un uomo è veramente fortunato quando riesce a vivere nel suo mondo nel mondo”.

Mi sento un uomo fortunatissimo per mille motivi e se mi fermo un attimo per riportare alla luce, dagli sconfinati spazi della memoria, i ricordi del periodo dell’esame di maturità vi dico, con infinito piacere che anche allora mi sentivo fortunato per l’enorme passione che animava ogni mio moto intellettuale! Insomma una magia nella magia!

In bocca al lupo, dunque, a tutti i fanciulli e a tutte le fanciulle alle prese con gli esami: che questo passaggio possa essere un ulteriore magnifico slancio per il futuro delle vostre vite.


My high school diploma

In Lucca, the walled city with its breathtaking and historic paths, I was getting ready for my high school final exams. I used to be an Art major, back then. I still remember how fast those afternoons used to run, taking my will to study away, but leaving an irrepressible will to finally finish up with high school.

Now, when I think about those days, they appear so powerful, stimulating, and overwhelming; I used to be ready to do anything. I could clearly see an open window to my future, right in front of me, that nobody could ever close.

Soon, I started my path leading into the design and architecture world. This brought me into my current, yet anomalous, hybrid vital dimension where there are no borders between private and professional spaces.

As I always like to say: “a man is so lucky when able to live in his own world in the world”.

Today, I feel incredibly lucky for thousands of reasons; if I stop for a second to bring back all the memories from my final exams I can tell you that even back then, I used to feel so lucky for having such a passion! So…it was like magic into magic!

Good luck to all the students who are facing their final exams: I really hope this big step can lead to a magnificent further jump into your future.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...