Il segreto della musica

La cifra dell’arte è l’armonia.
Armonia nelle forme, nei colori. Armonia dei suoni.
Ecco perché l’uomo non può fare a meno di cercare l’arte e di crearla a sua volta. Essa fluisce dal sé e vi ritorna comunicando un nuovo ordine ai pensieri, ai gesti, alle percezioni.
Come in tutte le creazioni artistiche, anche nella musica, le note, elementi che compongono la sinfonia, giocano a disporsi, alternandosi nella successione che più coinvolge il nostro quinto senso. 
Il segreto della musica sta nel ritmo e le antiche civiltà hanno compreso per prime il ruolo fondamentale che esso riveste nello stimolo della memoria del cervello umano. Non a caso al ritmo hanno affidato il racconto e il tramandarsi delle gesta del loro popolo, rendendole immortali.
La musica è intangibile, invisibile, ma più di ogni altra manifestazione entra dentro l’anima e vi si imprime. Certi suoni li portiamo dentro fin dalla nascita e ci segnano per la vita, certi suoni ci fanno sentire a casa ovunque noi siamo. La musica stimola la nostra mente e con il suo ritmo ci induce ora alla calma, ora alla vitalità, ora alla riflessione. La musica è in grado di riempire il vuoto di una stanza e di donarle un’anima, una voce, un’identità. Per questo per ogni ambiente che creo mi piace scegliere una musica che rispecchi il carattere della mia creazione, così che essa possa raccontarsi al visitatore diventando un ricordo indelebile. 

The secret of music 

The hallmark of art is harmony.
Harmony in shapes, in colors. Harmony of sounds.
This is why man cannot help but seek out art and create it in turn. It flows from the self and returns to it, communicating a new order to thoughts, gestures, and perceptions.
As in all artistic creations, in music too, the notes, the elements that make up the symphony, play at arranging themselves, alternating in the succession that most engage our fifth sense. 
The secret of music lies in rhythm, and ancient civilizations were the first to understand the fundamental role it plays in stimulating the human brain’s memory. It is no coincidence that they entrusted rhythm with the telling and passing on of the deeds of their people, making them immortal.
Music is intangible, invisible, but more than any other manifestation it enters and imprints itself on the soul. Certain sounds we carry within us from birth and mark us for life, certain sounds make us feel at home wherever we are. Music stimulates our mind and with its rhythm leads us to calmness, vitality, and reflection. Music can fill the emptiness of a room and give it a soul, a voice, an identity. That is why I like to choose music for every room I create that reflects the character of my creation so that it can tell its story to the visitor and become an indelible memory. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...