Sguardi curiosi e giovani prospettive

Federica e Cèsar vistano Expo Dubai 2020

Culture che si incontrano, passioni che si fondono, interessi che si combinano, visioni differenti del mondo che trovano un punto di accordo comune: l’Expo di Dubai 2020, l’Esposizione universale che si tiene negli Emirati Arabi Uniti fino al 22 marzo 2022, la prima di questo genere in un paese arabo, è un’occasione irripetibile, capace di aprire la mente e offrire ai visitatori nuove prospettive attraverso cui inquadrare la realtà. Così la pensano Cesar, mio figlio, e Federica che hanno viaggiato tra i padiglioni con sguardo curioso, alla scoperta delle meraviglie che i 192 paesi partecipanti hanno scelto di offrire. Il fascino dell’innovazione, la bellezza e l’avanguardia del design, la seduzione e il progresso della progettazione architettonica offrono, agli uomini e alle donne contemporanee, la possibilità di vivere un’esperienza unica, coinvolgente, caratterizzata da eccellenza e identità. Un viaggio a tappe per esplorare il pianeta, percepire le sue differenti esistenze, durante il quale anche il mio pensiero progettuale prende forma attraverso meravigliosi oggetti di design in mostra.

“Unire le menti, creale il futuro” è il filo conduttore dell’intera esposizione, di cui Cesar e Federica si sono sentiti parte fondamentale, visitatori abilmente coinvolti nella sperimentazione sensoriale a cui ha dato vita l’evento. Per Cesar, l’Expo Dubai è una grande occasione per scoprire le visioni e le culture di altri paesi e comprendere quanto queste siano affini a una combinazione sapiente e comune, per Federica la partecipazione dei giovani è stata entusiasmante: un modo per sconfiggere la xenofobia, conoscersi, permettere alla mente di viaggiare in realtà ancora poco note.

Curious gazes and young perspectives

Federica and Cèsar visit Expo Dubai 2020

Cultures that meet, passions that merge, interests that combine, different visions of the world that find a common point of agreement: the Expo Dubai 2020, the Universal Exhibition being held in the United Arab Emirates until 22 March 2022, the first of its kind in an Arab country, is a unique opportunity to open the mind and offer visitors new perspectives through which to frame reality. This is how my son, Cesar, and Federica see it as they travelled through the pavilions with a curious eye, discovering the wonders that the 192 participating countries have chosen to offer. The fascination of innovation, the beauty and avant-garde of design, the seduction and progress of architectural design offer contemporary men and women the chance to enjoy a unique, engaging experience, characterised by excellence and identity. A journey in stages to explore the planet, perceive its different existences, during which my design thinking also takes shape through wonderful design objects on display.

“Uniting minds, creating the future’ is the leitmotif of the entire exhibition, of which Cesar and Federica felt a fundamental part, visitors skillfully involved in the sensory experimentation to which the event gave rise. For Cesar, Expo Dubai is a great opportunity to discover the visions and cultures of other countries and to understand how similar they are to a wise and common combination. For Federica, the participation of young people was exciting: a way to defeat xenophobia, to get to know each other, to allow the mind to travel to realities that are still little known.

Photo by: Cesar Micheli, Federica Russo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...