Pensieri… | Thoughts…

Sul colore. Amo il colore. Amo la luce. Senza la luce non esiste il colore. Senza il colore la vita sarebbe diversa. Il colore come il suono è capace di far sorridere o piangere, di turbare o rasserenare, di aggredire o rilassare, di isolare o collegare, di amplificare o ridurre. Il colore è mio fratello!   Sull’ecosostenibilità….

In equilibrio

  Sono oltre 7000 anni che il genere umano conosce ed usa questa parola. Equilibrio in politica, in natura, in chimica e perché no anche equilibrio in architettura. Si può trovare equilibrio nell’eccesso? Madre Natura dice che non possiamo aspirare a tanto: per salvaguardare le generazioni future ognuno di noi dovrebbe avere ciò che è…

AGRICOLTURA O ARCHITETTURA?

Già agli albori della coltivazione i primi agricoltori, forgiati da decenni di esperienza, constatarono che la fertilità di un terreno diminuiva proporzionalmente al numero di raccolti uguali che il medesimo terreno aveva ospitato. Ne dedussero la necessità di provare a cambiare tipo di raccolto e lasciar periodicamente riposare la terra. La cosa funzionò e nacque…

Niente sarà più lo stesso! | Nothing is gonna be the same!

  La prima parziale applicazione della prospettiva con modi illusionistici e’ un regalo all’uomo fatto da Masaccio, forse con la collaborazione di Brunelleschi, nell’affresco con la Trinita’ dipinto a Santa Maria Novella a Firenze intorno al 1425. Dopo questa eroica proposizione la dimensione dell’artistico fare inizia a prendere un respiro diverso, cambia, muta, si articola…

Il diritto d’autore si tutela con la qualità

Ho iniziato questo blog parlando di quanto credessi nella rete e nelle potenzialità comunicative del web. Nel mio primo post ero fiero di poter scrivere che: “In tempi di rivoluzione bisogna avere il coraggio di essere rivoluzionari” e che: “Il web è indubbiamente la grande rivoluzione dei nostri tempi, quella che sta ridefinendo i confini…

Malati d’amore per i luoghi

Ogni luogo è un crocevia di epoche e emozioni. Di storie presenti, passate e future. Ogni luogo è intriso di vita, anzi, di “una” vita: unica, straordinaria e irripetibile. Un buon architetto sa che nel realizzare un progetto deve tener conto di tutte quelle componenti strutturali e sociali che caratterizzano il terreno su cui si…

Miti d’oggi: Parigi, Barthes e il Dio che è nei dettagli

Nell’ormai lontano 1957, a Parigi, venne pubblicato un volumetto rivoluzionario intitolato Mythologies, che in Italia venne poi tradotto con l’evocativo “Miti d’oggi”. Il libro in questione non è nient’altro che una raccolta di ritratti della società francese dell’epoca, delineata a partire dall’analisi di oggetti semplici e appartenenti alla sfera del quotidiano. Gli articoli, raccolti in…

Il tempo dei gesti

  Tra i simbolici oggetti, arroccati insieme a moltitudini di libri su gli scaffali del mio studio, trova un posto privilegiato la “Olivetti Lettera 32 portatile” con la quale vedevo e sentivo scrivere mia madre. Questa macchina, reale recente storico cimelio rappresenta oltre l’intrinseco valore affettivo, riferito a quanto sopra espresso, rappresenta per me un…

Specchiamoci nell’architettura

L’architettura è profondamente radicata, come le fondamenta dei suoi stessi edifici, nella società. Trae linfa dalle strutture economiche, politiche e civili che caratterizzano un determinato tempo. L’architettura è uno specchio, un ritratto del mondo in cui viviamo. Lo specchio e il ritratto che noi stessi abbiamo scelto affidandoci a quel “senso del bello” che fin…