Creare è dare forma al proprio destino

  Parto da questa bellissima affermazione di Albert Camus per sviscerare le mie riflessioni di oggi. Ogni giorno abbiamo la grande occasione di creare, di intrecciare relazioni, di fare del bene o del male, di progettare cambiamenti o di modificare con una scelta l’andamento della nostra vita. Credere, crederci, avere la consapevolezza di essere padroni di ogni…

Tesori d’Oriente

Lunedì sera ho tenuto una conference al mio Rotary a Firenze ho parlato delle possibilità di rigenerazione funzionale ed economica di luoghi urbani in disuso utilizzando l’intelligenza. Per questo ho portando all’attenzione degli auditori, tra i quali erano presenti anche dei rappresentanti dell’amministrazione, l’esperienza del Town House Street, vissuta insieme ad Alessandro Rosso. Scambiando, poi,…

Tempo al Tempo

Gli eventi e I progetti mi travolglono. Oggi qui e domani là, sono sempre in continuo movimento mentale e fisico. Ho la fortuna di aver costruito la mia vita professionale seguendo il mio istinto e le mie passioni ma, come tutti, devo fare spesso i conti con quelle attività collaterali al mio fare di architetto che…

Un ricordo di Giovanni: l’uomo dagli occhi vispi

Erano gli anni dell’Università… Giovanni Michelucci per me è stato un amico, un mirabile stimolatore, un amabile narratore, un incantato nonno pieno di emozioni. Con lui dialogavo molto, con lui mi confrontavo, da lui mi facevo consigliare. Questo uomo fantastico ogni volta mi emozionava in modo diverso, mi parlava oltre che con la voce ferma…

Una riflessione intorno al design, intorno al fare

Il design è fatto d’ingegno, intelligenza, arte e stimolazione emotiva. Grazie a questi elementi distintivi, il pianeta design si è arricchito, sia in termini economici che in termini contenutistico-espressivi. Il design ha favorito la crescita d’infinite dimensioni imprenditoriali nel mondo che muovendo i passi secondo i riferimenti funzionali, iconici, storici e concettuali peculiari ha originato…

La memoria e l’intelligenza rendono il futuro vincente

L’intelligenza c’è o non c’è! Non c’è e può svilupparsi! C’è e può favorire l’estensione d’improbabili confini. Attraverso la sua crescita tutto può mutare, tutto può svilupparsi. Attraverso la sua sua essenza si è plasmata nel tempo la cultura che è una delle poche cose in grado di durare col variabile incedere temporale, non rappresentando…