Benvenuti nel magico “Nadale”

Rispondo ad una mail di auguri, sto per inviare e mi accorgo che, sempre più spesso, il natale diventa, per un errore di digitazione, “nadale”. Eppure la “t” è lontana dalla “d”. Una lettera mangiata o sbagliata, che problema c’è? L’informazione è preda di una rete così ampia, ormai canalizzata, onopolizzata da un solo mezzo:…