Malati d’amore per i luoghi

Ogni luogo è un crocevia di epoche e emozioni. Di storie presenti, passate e future. Ogni luogo è intriso di vita, anzi, di “una” vita: unica, straordinaria e irripetibile. Un buon architetto sa che nel realizzare un progetto deve tener conto di tutte quelle componenti strutturali e sociali che caratterizzano il terreno su cui si…

Il tempo dei gesti

  Tra i simbolici oggetti, arroccati insieme a moltitudini di libri su gli scaffali del mio studio, trova un posto privilegiato la “Olivetti Lettera 32 portatile” con la quale vedevo e sentivo scrivere mia madre. Questa macchina, reale recente storico cimelio rappresenta oltre l’intrinseco valore affettivo, riferito a quanto sopra espresso, rappresenta per me un…

Less is more. Semplicità che illumina.

“Less is more”. Ogni nuovo anno va iniziato con dei buoni propositi e se devo pensare a un “principio guida” per i prossimi 365 giorni che verranno, non trovo massima migliore di questa. Queste tre parole brevi e incisive, perfetto elogio di quella semplicità piena che rende l’architettura grande, erano l’architrave concettuale, il credo portante,…

Progettando viaggi digitali

Il progettare non si esaurisce nella tecnica. Quando si parla di progettare si parla di emozione. Di sorpresa, amore, stupore. Si parla di quel senso di trasporto che anima le grandi passioni. Progettare è vita, è un viaggio che si intraprende oggi verso un domani, carichi delle esperienze del nostro passato. Quello che creo e…