Trasformare i Limiti in Risorse

Trasformare i Limiti in Risorse Il limite nel progetto architettonico, così come nella vita di tutti i giorni, non deve essere concepito come battuta d’arresto quanto piuttosto come sinonimo di traguardo, obbiettivo da raggiungere, orizzonte verso cui tendere. Raggiungere il limite significa circoscriverlo, definire i suoi parametri, aver la possibilità di intravedere quello che vi…

I LOVE DESIGN FOR ALL

Ritengo fondamentale oggi dare vita ad una progettazione che sia per tutti, che tenga quindi conto delle differenze intrinseche che ogni persona porta con sé e della soggettività che definisce ciascun uomo. I bisogni dell’utente sono variegati e non possono essere ridotti ad uno schema tradizionale, non è possibile fornire risposte standard ai desideri umani….

SCELTE CONSAPEVOLI #10novembre

Alla luce dei rivolgimenti politici e sociali che stanno negli ultimi anni movimentando Europa e non soltanto, credo sia importante dare vita ad intense riflessioni, non tanto circa le specificità che ciascun episodio racchiude in sé – in quanto spesso le diverse opinioni sono il frutto di differenti sguardi attraverso cui ciascun uomo coglie il…

Una Cena Tra Amici

Lo scorso sabato sono stato a cena con il mio amico Alessandro Rosso, sua moglie Nelli ed altri compagni d’avventure. Tra polvere e calcinacci, tra chiacchiere allegre e conversazioni spumeggianti, assaporando buon cibo e gustando buon vino abbiamo trascorso una piacevolissima serata: piena di emozioni e colma di idee. Beneficiare di un luogo quando questo…

Una riflessione sul nostro presente da Shanghai

Migliaia di persone all’apparenza quasi uguali, estremamente simili nei tratti somatici e nei movimenti, luci sfavillanti del financial district nella notte, dinamismo, accelerazione, innovazione, desiderio di raffinatezza, trendy space, miscelati a luoghi banali o filo-tradizionali, volonta’ di superare l’Occidente facendone propri certi pensieri, desiderio di continuare a crescere e adesso a crescere per migliorare: questo…

Benvenuti nel magico “Nadale”

Rispondo ad una mail di auguri, sto per inviare e mi accorgo che, sempre più spesso, il natale diventa, per un errore di digitazione, “nadale”. Eppure la “t” è lontana dalla “d”. Una lettera mangiata o sbagliata, che problema c’è? L’informazione è preda di una rete così ampia, ormai canalizzata, onopolizzata da un solo mezzo:…

Veleggiare fuori dalla scatola

Guardare fuori dalla scatola: non dico di lasciarsi scivolare le cose di dosso, non parlo di facili rimedi, di passeggiate nei parchi, di musica classica o di fare yoga, ma sicuramente non restare intrappolati in qualcosa che non funziona più. Superare le nostre “tragedie” muoverci. Nel momento in cui rimuginiamo cristalliaziamo soltanto il pensiero, bisogna…